« indietroavanti »

UISV







  
    

  PRODUZIONE E SCAMBI
  
09/12/2017




Le novità della valutazione stress lavoro correlato dopo l’aggiornamento della metodologia INAIL di fine 2017. Corso di aggiornamento per RSPP/ASPP/Dirigenti Sicurezza e formatori area 2-3


Premessa
Al fine di aggiornare e ottimizzare gli strumenti metodologici offerti e supportare ulteriormente le aziende che effettuano la valutazione e gestione di questo rischio, l’Inail ha aggiornato la precedente guida del 2011. Infatti, a 6 anni dalla creazione ed adozione della metodologia Inail da parte di numerose aziende, si è reso necessario integrare i risultati delle attività di ricerca con le esperienze derivanti da altre collaborazioni.

Il presente corso si pone l'obiettivo di evidenziare "lo stato dell'arte" anche alla luce della nuova proposta metodologica dell'Inail.

La frequenza è obbligatoria per il 90% delle ore di formazione ed è prevista, al termine della giornata ed in orario extra-didattico e in forma aggiuntiva, l’effettuazione obbligatoria di una prova di verifica dell’apprendimento.

Destinatari
Imprenditori - Responsabili e Addetti al Servizio di Prevenzione e Protezione - Dirigenti sicurezza - Formatori - Consulenti per la sicurezza - Direttori del personale

I contenuti scientifici dell’evento sono stati preventivamente analizzati ed approvati dal Consiglio dell’Ordine degli Ingegneri di Savona che ha assegnato n. 6 CFP validi ai fini dell’aggiornamento delle competenze professionali ai sensi del DPR 137/2012.




Programma

  • L'organizzazione e lo stress lavoro correlato
  • Gli aggiornamenti sugli strumenti di valutazione e di supporto
  • Focus sugli elementi chiave delle diverse fasi inerenti la valutazione
  • La pianificazione degli interventi post valutazione
  • La classificazione dei livelli di intervento ed esempi specifici anche legati alle dimensioni di valutazione
  • I suggerimenti per l’individuazione delle priorità di intervento e la verifica dell’efficacia
  • Gli errori più ricorrenti nel processo di valutazione del rischio
  • Casi studio

Verifica dell’apprendimento


Date, orario e sede
29 gennaio 2018 - Orario: 9.30 – 13.00 /14.00 – 17.30
Unione Industriali Savona - Via Gramsci, 10 - Savona


Docente
Dott. Massimo SERVADIO - Psicoterapeuta e Psicologo del Lavoro e delle Organizzazioni. Esperto in Psicologia della Salute Organizzativa e Psicologia della Sicurezza Lavorativa


Quota di partecipazione
Euro 290,00 + IVA (22%) per le aziende associate all'Unione Industriali di Savona
Euro 390,00 + IVA (22%) per le aziende non associate all'Unione Industriali di Savona

La quota è da intendersi al netto delle spese accessorie (bolli, bonifico bancario, ecc.) e dovrà essere versata entro la data di inizio del corso a Centroservizi S.r.l. (P.Iva 00861910099) e comunque a seguito di conferma dello svolgimento da parte della Segreteria Organizzativa.

Si evidenzia che in ogni caso il rilascio dell’attestato di frequenza avverrà successivamente al pagamento della quota di adesione.

Il pagamento potrà essere effettuato a mezzo:
  • bonifico bancario da effettuarsi sul c/c n° 000000534680 intestato a Centroservizi S.r.l. - Savona (P.IVA. 00861910099) presso BANCA CARIGE SPA - Agenzia n. 7 Via Gramsci 62 - Savona - ABI 06175 - CAB 10607 - CIN: S - IBAN: IT97S0617510607000000534680 - BIC : CRGEITGG. Tale conto corrente deve essere inteso quale quello dedicato ai sensi dell'art.3 della L.n.136/2010

Per 3 o più partecipanti della stessa azienda viene praticato uno sconto del 10%.

Sono inoltre previste convenzioni – abbonamenti e condizioni agevolate per iscrizioni multiple. Per informazioni contattare la Segreteria.

Disdetta iscrizione
Qualora non prevenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data dell’evento, verrà fatturata l’intera quota di partecipazione.
In ogni momento è possibile sostituire il partecipante

Segreteria Organizzativa
Vilma Ferrari - Unione Industriali Savona - Area Economia d'Impresa
Tel. 019 85531 Fax 019 821474 e-mail:ferrari.v@uisv.it




          


 


Esponi i tuoi dubbi all' autore


Spedisci l' articolo a un amico