« indietroavanti »

UISV







  
    

  IMPOSTE E TASSE
  
25/07/2017




Enti Locali con popolazione inferiore ai 5000 abitanti: la stesura del primo stato patrimoniale armonizzato da effettuare nel 2018


Premessa
La nuova e più recente normativa stabilisce che l’art. 3 del d.l.vo 118/11 prevede che, a decorrere dal 1° gennaio 2015, le amministrazioni pubbliche e i loro enti strumentali in contabilità finanziaria conformano la propria gestione a regole contabili uniformi.
Nell’ambito di tale sistema integrato, la contabilità economico-patrimoniale affianca la contabilità finanziaria, che costituisce il sistema contabile principale e fondamentale per fini autorizzatori e di rendicontazione dei risultati della gestione finanziaria, per rilevare i costi/oneri e i ricavi/proventi derivanti dalle transazioni poste in essere da una amministrazione pubblica (come definite nell’ambito del principio applicato della contabilità finanziaria).
Ciò, al fine di: a) predisporre il conto economico per rappresentare le “utilità economiche” acquisite ed impiegate nel corso dell’esercizio, anche se non direttamente misurate dai relativi movimenti finanziari e per alimentare il processo di programmazione; b) consentire la predisposizione dello Stato patrimoniale (e rilevare, in particolare, le variazioni del patrimonio dell’ente che costituiscono un indicatore dei risultati della gestione); c) predisporre la base informativa necessaria per la determinazione analitica dei costi; d) consentire il rendiconto dell'esercizio 2017 con l'approvazione del primo consuntivo armonizzato, comprendente il conto economico e lo stato patrimoniale, redatti secondo il principio contabile all. 4/3 al Dlgs n. 118/2011.
A far data dal 2017 gli enti sono tenuti a iniziare la rilevazione concomitante e parallela dei fatti gestionali integrata sia sotto il profilo finanziario che sotto il profilo economico-patrimonialr (articolo 232 del Tuel).

Destinatari
Segretari comunali, responsabili servizi finanziari, operatori delle ragionerie e dell’economato.

Programma
  • Riclassificazione delle voci attive e passive inserite nel conto del patrimonio 2016
  • Ricognizione dei beni mobili e passaggio al conto del patrimonio escludendo i non rinvenuti
  • Riapertura dei conti riclassificati al 1° gennaio 2017, secondo la nuova articolazione patrimoniale
  • Tabella con prime scritture di raccordo, compresi gli importi attribuiti a seguito delle differenze di valutazione, negative e positive
  • Rilevazione in partita doppia delle differenze di valutazione
  • Costituzione riserve di capitale e verifica nuovo patrimonio netto
  • Avvio delle scritture in partita doppia da riportare sul libro giornale
  • Tipologia dei beni da inventariare
  • Censimento e redazione fascicolo del patrimonio immobiliare
  • Il conto economico e lo stato patrimoniale, redatti secondo il principio contabile all. 4/3 al Dlgs n. 118/2011
Saranno fornite tabelle delucidative delle operazioni da rendicontare e registrare
Date, orario e sede
30 novembre 2017 - Orario: 9.00-13.00 / 14.00-16.00
Unione Industriali Savona - Via Gramsci, 10 - Savona

Docente
Dott.ssa Adelia MAZZI - Esperta di processi organizzativi e sistemi contabili delle Pubbliche Amministrazioni. Autrice di pubblicazioni in materia

Quota di partecipazione
Euro 260,00 + IVA (22%) se dovuta

La quota comprende la partecipazione al corso e il materiale didattico.

La quota è da intendersi al netto delle spese accessorie (bolli, bonifico bancario, ecc.) e dovrà essere versata entro la data di inizio del corso a Centroservizi S.r.l. (P.Iva 00861910099) e comunque a seguito di conferma dello svolgimento da parte della Segreteria Organizzativa.

Si evidenzia che in ogni caso il rilascio dell’attestato di frequenza avverrà successivamente al pagamento della quota di adesione.

Il pagamento potrà essere effettuato a mezzo:
  • bonifico bancario da effettuarsi sul c/c n° 000000534680 intestato a Centroservizi S.r.l. - Savona (P.IVA. 00861910099) presso BANCA CARIGE SPA - Agenzia n. 7 Via Gramsci 62 - Savona - ABI 06175 - CAB 10607 - CIN: S - IBAN: IT97S0617510607000000534680 - BIC : CRGEITGG. Tale conto corrente deve essere inteso quale quello dedicato ai sensi dell'art.3 della L.n.136/2010

Per 3 o più partecipanti della stessa azienda viene praticato uno sconto del 10%.

Sono inoltre previste convenzioni – abbonamenti e condizioni agevolate per iscrizioni multiple. Per informazioni contattare la Segreteria.

Disdetta iscrizione
Qualora non prevenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data dell’evento, verrà fatturata l’intera quota di partecipaizone.
In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.


Segreteria Organizzativa
Simonetta Canaparo – Francesco Gavarone - Valentina Zampaglione
Centroservizi S.r.l.(Società di servizi dell'Unione Industriali di Savona)
Tel. 019.821499 - Fax 019.821765 - e-mail: formazione@ciservi.it

Vilma Ferrari - Unione Industriali Savona - Area Economia d'Impresa
Tel. 019 85531 Fax 019 821474 e-mail:ferrari.v@uisv.it




 


Esponi i tuoi dubbi all' autore


Spedisci l' articolo a un amico